Nadia Ebani

ha insegnato letteratura italiana presso l’università di Verona. Si è occupata prevalentemente di filologia e critica pascoliana, curando testi di opere inedite o rare (La befana, Nell’Anno Mille), allestendo l’edizione critica dei Canti di Castelvecchio (La Nuova Italia, 2001), fornendo il commento ai Primi Poemetti (Guanda – Fondazione Bembo, 1997) e la raccolta di saggi Pascoli e il canzoniere (Fiorini, 2005). Ha curato inoltre l’edizione critica dei Sepolcri di Ippolito Pindemonte (Fiorini, 2001) e il commento alle Odi del Parini (Guanda, Fondazione Bembo, 2010).

Rime varie. Un inedita antologia d autore