Sconosciuto a se stesso

Un piccolo gruppo di amici si ritrova nella vecchia Parigi, al tempo dei moti del ’68. Tra loro, emerge la vicenda di Thomas giovane interprete, smemorato a causa di un trauma psicologico, che s’intreccia con quella, altrettanto singolare, di Lara, pittrice. Durante lo svolgersi delle storie parallele degli altri, nasce tra i due un incontro speciale: sullo sfondo, i giochi di perdita e riappropriazione di parte della propria vita con la memoria di sé che, una volta ritrovata, offrirà loro una sintonia inattesa. Saranno, infine, le proiezioni oniriche di lei a creare accostamenti con un’epoca futura, l’attuale, le cui straordinarie tecnologie multimediali, se non ben gestite potranno dare strani effetti sull’uomo.

di Lisa  Albertini

Lisa Albertini è nata e vive a Verona, dove si è sempre occupata di Psicologia clinica in ambito professionale. Tra le sue pubblicazioni: La venditrice di bambole (2004), Di sola madre (2008), Al balcone di Giulietta e altri racconti (2011), Il tulipano nero (2014, tra i premiati al concorso ‘Città di Castello’ 2013), Farfalà, storie brevi del tempo di prima (2016).

Sconosciuto a se stesso

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 218
Formato 14x21
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2019
Anno 2019
ISBN 978-88-6464-545-2