La Ferrara di Nicolò III d’Este

Il volume affronta, con i contributi degli specialisti, la Ferrara di Nicolò III d’Este (1393-1441), uno dei nodi cruciali della civiltà estense. All’unanimità considerato quale pater patriae, il figlio di Alberto V d’Este, durante gli anni del suo lungo governo, riesce a traghettare Ferrara oltre la stagione dell’ultimo gotico e a gettare le basi per quella fioritura artistica in senso veramente rinascimentale che caratterizza l’epoca dei figli Lionello, Borso ed Ercole. Nei saggi raccolti in questo primo volume della collana Arti, storie, contesti si prendono in esame alcuni temi di questo fecondo momento della storia culturale ferrarese, restituendo il punto degli studi e fornendo chiavi di lettura originali.

di Chiara  Guerzi

Chiara Guerzi ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Udine con una tesi sulla pittura tardogotica a Ferrara; i suoi studi si concentrano sulle arti figurative fra Medioevo e Primo Rinascimento. Attualmente è docente all’Accademia di Belle Arti di Frosinone e cultrice della materia presso la cattedra di Storia dell’arte moderna dell’Università degli Studi di Ferrara. Insieme con Andrei Bliznukov è fondatore del sito Census of Ferrarese Paintings and Drawings (www.censusferrarese.com), che ha come scopo la catalogazione ragionata delle opere degli artisti di scuola ferrarese.

La Ferrara di Nicolò III d’Este

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 320
Formato 16x23
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione
Anno 2020
ISBN 978-88-6464-561-2