Brevi dal Nord

“In Brevi dal Nord non esiste un filo conduttore, una traccia, una sia pur esile indicazione che possa suggerire un senso generale e definitivo dell’opera. Non c’è nemmeno una cornice che trasmetta almeno una vaga impressione di unità al gran collage che vi trovate davanti; sembra piuttosto il lavoro di un facchino che ha accatastato in un sol luogo il contenuto di due o tre soffitte da sgomberare. E pensando a un facchino, viene in mente l’umiltà. Perché c’è umiltà, in questa passione giocosa per le parole e per l’assurdo, assieme a un’inattuale convinzione che la libertà si possa effettivamente costruire, magari solo nel mondo della parola, magari attraverso lo “sgangheramento” delle convenzioni letterarie. Ma c’è anche del metodo, in questa pazzia: il lavoro di montaggio è stato lungo e amorevole, e accurato, e il risultato è un volume godibile e senza pretese”. dalla prefazione di Gisela Scerman.

di Gianfranco  Mammi

Gianfranco Mammi (Caracas, 1957) vive a Modena. Ha pubblicato Uomini senza Mercedes (Fernandel, 2002), A perdere si fa meno fatica (Travenbooks, 2005), I cani di Bucarest (AlphaBeta, 2010) e Vita di Ridolini (Trasciatti, 2010). Suoi racconti sono apparsi su quotidiani e riviste, tra cui Zibaldoni e altre meraviglie, L’Accalappiacani, Linus e Panta.

prefazione di Gisela  Scerman

_

Brevi dal Nord

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 182
Formato 14x21
Rilegatura Brossura
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  
Anno 2011
ISBN 978-88-6464-100-3