Evoluzione delle tecniche commerciali

Il volume, ideato per gli studenti della Facoltà di Economia, si configura come un excursus storico che, a partire dagli eventi della Repubblica Veneziana e attraver-so le esplorazioni geografiche, le teorie economiche del ’700-’800 e gli avvenimenti del ’900, mostra gli sviluppi del sistema commerciale nella realtà geografica, che da locale è divenuta globale. La storia dell’Evoluzione delle tecniche commer-ciali si delinea come nuova disciplina derivante dalla Storia del commercio, che pone l’accento soprattutto sulle moda-lità e sulle forme di vendita delle merci, attingendo, sia pur marginalmente, ad aspetti giuridici, matematici e a-ziendalistici riguardanti le nostre città. È infatti evidente che le diverse conoscenze tecniche ormai acquisite e date per scontate, dall'individuazione dei cicli economici all'in-troduzione dello zero, dall'istituzione del diritto europeo all'invenzione della partita doppia, per citarne solo alcune, sono state, ciascuna a suo tempo, delle “scoperte” che hanno contribuito a definire la “storia”. La storia che, di fatto, spesso finisce per invadere altri campi di studio, dalla geografia alla politica dall’economia alla religione alla filosofia, il che aggiunge certamente un certo fascino, ma a volte anche qualche difficoltà alla materia. Gli autori vogliono evidenziare come la definizione Evoluzione delle tecniche commerciali non renda affatto giustizia all’intero mondo del traffico delle merci che non è un puro e semplice complesso di tecniche di vendita, ma al contrario un sistema di vita, una “civiltà”. È appena il caso di notare infatti che, in linea di massima, le società fondate sullo scambio, come per esempio la Repubblica di Venezia, sono state anche le più evolute culturalmente e che è stata la più grande civiltà commerciale dell’antichità e forse di tutta la storia del mondo, quella dei fenici, a dare un im-menso contributo al progresso dell’uomo con l’invenzione dell’alfabeto. Ma l’universo mercantile, oltre a tante luci, nasconde anche talune ombre che non devono essere igno-rate, e gli effetti di una globalizzazione economica incon-trollata sono ancora del tutto imprevedibili. È anche per questo motivo che, senza assolutamente pretendere di es-sere obiettivi, nell’analisi storica dei vari fenomeni storico-economici il libro tenta di scandagliare anche certi aspetti politici, culturali e storici in generale (e perfino certi atteg-giamenti mentali) accanto ai problemi attinenti propriamen-te ai negozi e alle botteghe o alle varie forme di vendita. Il testo intende ripercorrere alcuni dei momenti più significativi della storia delle tecniche commerciali dal Basso Medioevo a oggi (e davvero non si potrebbe trovare una data terminale più rappresentativa quanto drammati-ca dell’11 settembre 2001 quando, con l’abbattimento del-le Torri Gemelle di Manhattan, è stato colpito il World Tra-de Center, cioè il Centro del Commercio Mondiale).

di Francesco  Fulcini

Ricercatore di Economie Società Istituzioni presso la Facoltà di Economia dell’Università di Verona, ha compiuto studi e ricerche in diversi campi della storia economica.

contributi di Giovanni  Colognese

Insegnante di Lettere, Storia e Geografia, è cultore della materia di Storia dell’Evoluzione delle Tecniche commerciali presso la Facoltà di Economia dell’Università di Verona. Si occupa di studi storici ed economici veronesi.

Evoluzione delle tecniche commerciali

Caratteristiche Tipografiche

Pagine 112
Formato 16x23
Rilegatura Cucita
   

Edizione Italiana

Ultima Edizione Stampa  2005
Anno 2005
ISBN 88-89480-08-4